Riflessologia plantare - Corsi di formazione estetica e massaggio - Roma Ciampino

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Riflessologia plantare

Tecniche di massaggio orientale

CORSO DI RIFLESSOLOGIA PLANTARE

 


La riflessologia plantare, già praticata da migliaia di anni in Cina e in India, è stata introdotta in Occidente all’inizio di questo secolo dal medico americano William H. Fitzgerald, considerato il padre della moderna riflessologia e sviluppata poi da altri studiosi in tutto il mondo. E’ una particolare tecnica che ha assunto un ruolo sempre più notevole nel campo della medicina complementare e si esplica mediante un efficace massaggio terapeutico del piede. Essa si basa sul principio che sulle varie zone del piede sono riflesse tutte le funzioni e gli organi del corpo umano come in una vera e propria mappa e che la manipolazione di questi punti provoca una generale riarmonizzazione di tutto l’organismo, con conseguente miglioramento degli squilibri energetici. Si rivela anche un metodo di prevenzione; infatti, tramite la pressione delle varie zone del piede, possono emergere delle zone dolenti che spesso denunciano un disturbo energetico negli organi corrispondenti secondo la mappa riflessologica. Si tratta di una tecnica semplice e non invasiva, adatta a persone di tutte le età, in grado di contribuire alla cura e alla prevenzione dei più comuni disturbi e al mantenimento di una buona condizione generale di salute. Infatti, il massaggio sui punti riflessogeni aiuta ad individuare i problemi al manifestarsi dei primi sintomi e con il trattamento è possibile bloccare o rallentare il processo che porta alla malattia. La pressione viene applicata sulle aree riflessogene, utilizzando precise tecniche di manipolazione con il pollice e con le altre dita della mano. Il trattamento di riflessologia apporta diverse alterazioni fisiologiche perché stimola il potenziale autocurativo del corpo stesso. Possiamo quindi affermare che i piedi rivestono un ruolo fondamentale nel raggiungimento e nel mantenimento della salute e del benessere. Essi sono come degli specchi che riflettono l’intero organismo in ogni sua piccola parte e intutte le sue caratteristiche: energetiche, fisiologiche, anatomiche, emozionali, mentali, psicologiche e perfino spirituali. Se si curano i piedi, di “riflesso” si cura la persona. Il corpo non sa mentire ed il nostro proposito è quello di imparare a “leggerlo”. La riflessologia può essere considerata come una revisione, una "messa a punto" del corpo e dal momento che non si può sostituirlo con uno nuovo, sembra logico prendersi cura di quello che si ha. Il riflessologo non guarisce (è il corpo che si cura), ma aiuta a riportare in equilibrio tutti i sistemi corporei, stimolando le zone meno attive e calmando quelle eccessivamente attive, senza interferire con le parti che funzionano in maniera adeguata. Dal momento che tutti i sistemi del corpo sono strettamente collegati, qualsiasi elemento che agisce su di una singola parte, alla fine influenza tutto l'insieme. Il massaggio riflessogeno del piede svolge un’azione molto rilassante, decontratturante, riequilibrante per il corpo e la mente, pertanto riduce gli effetti negativi dello stress e favorisce il ritorno alla normalità, aiutando così l’organismo a respingere le malattie. Inoltre, apporta benefìci alla circolazione sanguigna venosa e linfatica, incrementando l’eliminazione delle tossine; migliora le funzioni dell’apparato digerente e respiratorio ed induce stimolazioni adeguate tali da lenire il dolore mediante il rilascio delle endorfine, sostanze che agiscono come mediatori cerebrali in grado di regolare la trasmissione e la percezione del dolore. Ciò significa che in presenza di lievi disturbi che possono emergere durante un trattamento di riflessologia plantare, il corpo è in grado di ristabilirsi senza dover ricorrere ad alcuna cura, poiché ha in sé le forze necessarie per guarire; forze che vengono stimolate dalla stessa riflessologia che a sua volta può favorire il processo di autoguarigione dell’organismo.
     

PROGRAMMA DEL CORSO


TEORIA


  • Che cos’è la riflessologia plantare

  • Storia della riflessologia: le scoperte del Dottor Fitzgerald

  • Anatomia e fisiologia dei vari apparati

  • Che cos’è un Riflesso

  • Le dieci linee longitudinali zonali del corpo

  • Le tre zone trasversali

  • Struttura del piede: cenni di anatomia

  • Come reperire gli organi nel piede:  zona plantare  - zona dorsale - zona laterale - zona mediale

  • Anomalie dei piedi: alluce valgo, ipercheratosi, frattura latente, geloni, piede cavo, piede da taoismo, piede piatto

  • L’incontro con il paziente: l’anamnesi, l’esame dei piedi, le sensazioni e le reazioni al trattamento

  • Il plesso solare e sua stimolazione

  • Le endorfine: analgesia e riduzione del dolore

  • Riflessologia ed endorfine

  • Indicazioni e controindicazioni alla riflessologia plantare


TECNICA  

TECNICHE DI BASE:

  • Movimento pressorio rotatorio orario ed antiorario – stiramento – stiramento incrociato – scollamento


TECNICHE AVANZATE:

  • Impastamento – tratteggio – bruco – pompaggio – calabrone - torsione

    
Trattamento dei vari sistemi ed apparati:

  • Zone riflesse dell’apparato urinario

  • Zone riflesse dell’apparato riproduttivo

  • Zone riflesse dell’apparato respiratorio

  • Zone riflesse dell’apparato endocrino

  • Zone riflesse del sistema nervoso ed organi di senso

  • Zone riflesse del sistema linfatico

  • Zone riflesse dell’apparato cardio-vascolare

  • Zone riflesse dell’apparato digerente

  • Zone riflesse dell’apparato locomotore


COSTO DEL CORSO SE SVOLTO SINGOLARMENTE: € 500,00

DURATA DEL CORSO:
6 giorni suddivisi in 3 week-end alterni (sabato e domenica orario 9.30 – 17.30) oppure, se svolto in modo individuale, 4 giorni infrasettimanali da stabilire in funzione della disponibilità dell'allievo

  TELEFONARE PER LA PRENOTAZIONE A: 0683087899 - 3343179798

MATERIALE
DIDATTICO INCLUSO: dispense didattiche illustrate riassuntive di tutti gli argomenti trattati e schemi delle varie tecniche utilizzate.
OCCORRENTE: tuta da ginnastica, lenzuolo singolo bianco di cotone e materiale per appunti.

AL TERMINE DEL CORSO SI RILASCIA ATTESTATO DELLE COMPETENZE
valido su tutto il territorio nazionale ai sensi della legge n. 4 del 14 gennaio 2013, per operare come massaggiatore in piena autonomia


Torna ai contenuti | Torna al menu